Fuerteventura: Corralejo e El Cotillo

Articolo precendente

Una volta arrivata a Corralejo ho cercato subito un Alloggio dove potermi fermare la notte.
Il paese di Corralejo è molto turistico e contrastante: all’ingresso si incontra una moderno viale alberato pieno di parchi divertimento, ristoranti, bar, negozi e discoteche, fino ad arrivare al centro del paese, rimasto un grazioso “pueblo di pescatori” con una zona pedonale, tipiche case canarie e accoglienti ristorantini.
Una piccola spiaggetta bianca guarda alla vicina Islas de los Lobos.

Corralejo centro, Fuerteventura
Corralejo centro, Fuerteventura

Spiaggia Corralejo, Fuerteventura
Spiaggetta Corralejo

Islas de los Lobos, Fuerteventura
Islas de los Lobos

Putroppo a Corralejo tutti gli Hotel erano occupati, cosí mi sono spostata per cercare una camera in El Cotillo, a circa 20 Km verso ovest.

La  scelta si é rilevata vincente, senza saperlo sono sbarcata in un paesino tipicamente canario con case bianche e basse, una spiaggia immensa  circondata da imponenti scogliere a picco sul mare.
Il luogo è rinomato soprattutto tra i surfisti per le onde che frequentemente si infrangono sulla lunga spiaggia di sabbia dorata.
Nel paesino, non affollato dal turismo di massa di Corralejo, si trovano caratteristici ristorantini, dove si puó gustare buon pesce e godersi la tranquillitá del posto.

El Cotillo, Fuerteventura
Paese di El Cotillo

Spiaggia El Cotillo, Fuerteventura
Spiaggia El Cotillo

Spiaggia El Cotillo, Fuerteventura
Spiaggia El Cotillo

Il giorno seguente ho girato la costa nord a bordo del mio potentissimo scooter muticolor (multicolor a causa dei vari incidenti subiti e riparati con pezzi diversi), dal paese di Lajares un lunghissimo rettilinio porta fino al mare.
Strada, Fuerteventura
Lungo rettilinineo …
Poco dopo il paese la strada diventa sterrata ma praticabile. Un paesaggio che offre costantemente aride vedute desertiche e scorci d’oceano cristallino. Amo addentrarmi in posti che i turisti difficilmente raggiungono, queste zone sono frequentate solo dagli abitanti e da qualche surfista accampato.
Casas de Majanicho, Fuerteventura
Casas de Majanicho nella costa nord

Strada sterrata, Fuerteventura
Strada sterrata
Costa nord , Fuerteventura
Spiaggia in costa nord

Surfisti, Fuerteventura
Surfisti

Verso sera mi sono spostata verso Corralejo per vedere la spiaggia dell’omonimo paese “Grandes Playas” immersa nelle affascinati dune di sabbia …

Continua…

Fuerteventura – verso nord

Articolo precendente

Anche se la voglia di fermarmi in ogni spiaggia che incontravo era quasi incontrollabile, ho proseguito verso nord…
Dopo la penisola di Jandía, la strada prosegue nell’entroterra e non è piú possibile vedere il mare.
Il paesaggio è arido, secco e poco abitato ma comunque affascinate.

Entroterra, Fuerteventura
Paessaggio interno, Fuerteventura

Dopo circa un’ ora di viaggio, la strada torna a costeggiare il mare. Io e il mio cavallo, assetati e giá scottati dal sole, abbiamo deciso di fare una sosta.
La sosta ha il nome di “Playa del Castillo” nella caletta di Fueste.
Una spiaggetta artificiale (già… incredibile ma esistono anche spiagge artificiali), fornita di ombrelloni, sdraio, bar, ristorante, scuola di immersioni e windsurf. Insomma … adatta alle famiglie con tutti i servizi a disposizione! 🙂

Playa del Castillo in Fueste, Fuerteventura
Playa del Castillo in Caleta de Fuestes, Fuerteventura

Di nuovo in sella al mio bolide a due ruote, ho proseguito alla volta della ormai vicina capitale Puerto del Rosario.
Prima dell’ingresso in città c’è una spiaggia, chiamata Playa Blanca.
Una bella spiaggia a ridosso della città, affollata maggiormente dai cittadini che desiderano trascorrere comodamente qualche ora di relax.
In giorni di mare mosso, è uno spot amato anche dai surfisti.

Playa Blanca, Fuerteventura
Playa Blanca e Puerto del Rosario, Fuerteventura

Oltrepassata la capitale con la comoda circonvallazione, si incontra l’areoporto di Fuerteventura.

Montagna Rojas, Fuerteventura
Montana Rojas, Fuerteventura

Oltrepassata la Montagna Rojas, il paesaggio comincia a cambiare, il colore della sua terra si schiarisce. Mi addentro nel parco naturale de Corralejos, caratterizzato da innumerevoli dune di sabbia, che modellate dal vento, modificano spesso la loro conformazione. La sabbia trasportata copre la strada. Le calde folate di vento trasportano la sabbia, che arrivandomi sul viso, disturba il mio viaggio… per un momento mi sembra di partecipare alla Parigi-Dakar. 😡

Playa Blanca, Fuerteventura
Dune di sabbia, Fuerteventura

Poco dopo si apre davanti a me la magnifica spiaggia “Playa de Corralejo“.
Incantata, mi fermo a fare un pò di foto, ad ammirare il paesaggio e le innumerevoli vele dei kitesurf che si vedono in lontananza.
Un paradiso per i kite-surfisti! 🙂

Kitesur, Fuerteventura
Kitesurf nella spiaggia di Corralejo

Continua …

Fuerteventura, Fuerteventura

Fuerteventura

La settimana scorsa avevo bisogno di vacanze!
Cosí, da un giorno all’altro ho deciso di fare una gita di qualche giorno.
Dopo aver consultato in internet le possibilitá disponibili, ho deciso di andare a Fuerteventura.
Fuerteventura ancora mi mancava da visitare e giá da parecchi mesi avevo voglia di conoscerla.

Le possibilitá da Tenerife per andare a Fuerteventura sono due:
in areo o in nave, con la compagnia Naviera Armas.
L’altra compagnia, Fred Olsen, viaggia solo fino a Gran Canaria.

Dato che avevo intenzione di portare il mio scooter per poter girare l’isola senza problemi e senza dover nolleggiare una macchina, ho deciso di viaggiare con la nave.

La soluzione è stata perfetta e tra l’altro, con la residenza a Tenerife, si ricevono sconti consistenti e ho pagato solo 20 euro io e lo scooter.

La partenza mercoledì scorso alle 3 di notte…
Il viaggio con la nave è piuttosto lungo ma viaggiando di notte è passata veloce!

Circa alle 9.30 del giovedì sono sbarcata a Morro Jable nel sud di Fuerteventura, dopo aver dormito tutto il viaggio.

Porto di Morro Jable, Fuerteventura
Nave di Naviera Armas nel porto di Morro Jable, Fuerteventura

Al puerto già si notava l’aria differente, più secca e calda.

Per prima cosa sono andata alla ricerca di un caffè e di una cartina.
La mia intenzione era di arrivare al nord in serata e cercare da dormire a Corralejo.
Così davanti al mio “cortado” mi sono studiata il tragitto!

Prima di tutto, sosta alla fantastica e lunga spiaggia di Morro Jable.

Puerto di Fuerteventura, Morro Jable
Lunga playa nel paese di Morro Jable, Fuerteventura sud

Playa di Morro Jable, sud di Fuerteventura
Acqua cristallina alla spiaggia di Morro Jable, Fuerteventura

Playa di Morro Jable, sud di Fuerteventura
Spiaggia di Morro Jable, Fuerteventura

Verso le 13 in sella al mio bolide sono partita alla volta del nord, dalla cartina ho calcolato più meno 2-3 ore di viaggio, circa 100-110 Km.

La strada che costeggia la Costa Calma è a dir poco incantevole, viste a spiagge mozzafiato e mare cristallino. 😀

Costa Calma, Fuerteventura
Vista dalla strada alla costa in Costa Calma, Fuerteventura

Costa Calma, Fuerteventura
Spiaggia in Costa Calma, Fuerteventura

Costa Calma, Fuerteventura
Altra baia in Costa Calma, sud Fuerteventura



Continua…

Fuerteventura, Fuerteventura

Sei giá stato a Fuerteventura ?
Raccontaci la tua esperienza, dacci consigli, impressioni,…
Partecipa al Blog: Non solo Tenerife …   Inserisci un commento oppure registrati e scrivi un articolo!

Escursioni Tenerife

In Tenerife è possibile, durante le vostre vacanze, effettuare moltissimi tipi di escursioni.

TenerifeL’isola è fantastica ed in primo luogo direi che è ideale per chi ama la montagna e il trekking.
Il mio consiglio, per chi visita l’isola, è di noleggiare una macchina e forniti di una cartina e magari una guida, girarsela… semplicemente… Vi ritroverete a distanza di pochi km in paesaggi completamente diversi l’uno dall’altro. Dal secco e arido sud, al verde e boschivo nord fino ai surreali paesaggi del parco nazionale del Teide. Trekking TenerifeVi potrete avventurare nelle numerose incantevoli calette, spesso nascoste al turista di massa e se amate il trekking… bhe, 2 settimane di vacanza non vi basteranno a scoprire gli incantevoli sentieri che attraversano l’isola.

Altrimenti, se non amate organizzarvi da soli, numerose sono le escursioni organizzate che troverete (fin troppe) nelle numerosissime agenzie. Giá arrivati all’areoporto sarete coperti di volantini di escursioni, parchi, etc…

Io mi limito ad offrirvi quelle “escursioni particolari“, che da soli non si possono organizzare… o miglior detto, delle quali si ha bisogno almeno una guida.

Simonetta, una simpatica italiana super attiva, organizza escursioni avventura:

Speleologia Tenerife Canyoning, scalata, parapendio, speleologia, canoa ma anche escursioni in bicicletta e trekking.

Con Simonetta potrete provare l’emozione di salire sulla montagna piú alta di Spagna, il vulcano Teide.
Potrete scegliere se andare di giorno oppure di mattina presto e godere lo spuntar del sole da 3700 metri di altezza. Una esperienza indimenticabile!!! 🙂Trekking Tenerife

Altrimenti potrete visitare un’ altra isola o straiarvi sotto un cielo superstellato, con l’escursione Evasioni Notturne… dopo aver visto la quantitá di stelle che ci sono nel cielo di Tenerife … non avrete piu’ quasi la forza di respirare… 😮

Qua tutte le informazioni dettagliate e la possibilitá di prenotazione: Escursioni Avventura in Tenerife

Fuoco alle Canarie

3 delle 7 isole Canarie stanno bruciando! 🙁

Da qualche giorno un grandissimo incendio sta mettendo in ginocchio Gran Canaria. Piú di 2500 ettari sono stati bruciati e diversi paesi sono stati evacuati.
Il colpevole sembra che sia una guardia forestale recentemente licenziata!

Nell’ isola della La Gomera, un fuoco che per fortuna ora è controllato, ha bruciato più di 160 ettari di bosco.

Da stamattina una gran nube di fumo si alza anche sulla nostra isola Tenerife.
Un grandissimo incendio sta distruggendo la foresta nel nord dell’isola.

Incendio a Tenerife visto da Puerto de la Cruz
Incendio a Tenerife visto da Puerto de la Cruz

Incendio a Tenerife visto da Santa Ursula
Incendio a Tenerife visto da Santa Ursula

Il fuoco è partito sopra Icod de los Vinos e durante la giornata di oggi si è esteso per tutta la vallata fino a el Tanque.
Il gran caldo di questi giorni e il vento non semplificano il lavoro di tutta la squadra delle guardie forestali!
Ora da Puerto della Cruz il Teide non si riesce più a vedere, coperto dall’immensa nube … ;(

Incendio a Tenerife
Incendio a Tenerife : 30 Luglio 2007 – Ore 17:30