16a Tappa Cammino di Santiago: Boadilla del Camino – Carrion de los condes

Oggi sono a Carrion de los Contes, mancano 405 km a Santiago

Oggi sono a Carrion de los Contes, mancano 405 km a Santiago


Finalmente la temperatura si è rinfrescata. Oggi non è stata una tappa particolarmente emozionante.
Il paesaggio inizia ad essere monotono e piatto. Un sentiero lungo un canale e poi lungo la strada con al lato solo campi.
Inizio cammino lungo il canale

Inizio cammino lungo il canale



Canale

Canale


E’ impressionante vedere come questa zona di Spagna sia poco abitata, sulla strada sono passati più trattori che auto e ho visto più pecore che umani.
Investita dalle pecore

Investita dalle pecore


Ancora campi....

Ancora campi….


Un bel giardino di Papaveri

Un bel giardino di Papaveri


Rosmarino

Rosmarino

Interessante solo i Palomares:

Il Palomar (La colombaia-credo si chiami così in italiano) è caratteristica della regione di Castiglia e Leon, tipico nella “tierras de Campos”
Ce ne sono di varie forme, circolari o quadrate. La sua costruzione di fango, rinforzato con altri materiali, genera un isolamente termico e sonoro necessario per l’allevamento di piccioni/colombe. All’interno i muri hanno i buchi che fungono da nidi.

Se ho capito bene si allevavano piccioni per: mangiarli, venderli, produrre un buonissimo fertilizzante per i campi, utilizzare le piume per cuscini e coperte.
Nella provincia di Palencia, dove sto camminando adesso, ci sono più di 900 palomares tradizionali. Nonostante l’abbandono e il conseguente deterioramento i due terzi si trovano in uno stato accettabile.

Palomares (iccionaia) tradizionale, esterno

Palomares (iccionaia) tradizionale, esterno

Interno dei Palomares

Interno dei Palomares


L’arrivo di tappa Carrion de los Condes è un centro un po’ più grande dove finalmente ho trovato un’ottica per riparare i miei occhiali da sole.
L’ostello di oggi con il gran nome “Espiritu Santo” di carattere religioso come molti altri ha finalmente letti singoli e non a castello.
A domani!

Articoli che potrebbero interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.